Navigation

USA: allarme cuffiette iPod, triplicati pedoni investiti

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 gennaio 2012 - 21:38
(Keystone-ATS)

Il numero di pedoni americani coinvolti in incidenti mentre parlano al telefono o ascoltano la musica utilizzando gli auricolari è triplicato nell'ultimo triennio. A lanciare l'allarme è un nuovo studio effettuato dai ricercatori dell'università del Maryland, confermando che indossare cuffiette auricolari mentre si cammina per strada ascoltando musica mette sempre a rischio la vita.

Nei tre quarti dei casi analizzati dagli esperti i pedoni prima di essere investiti erano stati avvertiti con clacson e sirene, confermando ancora una volta che camminare indossando le cuffiette è pericoloso. "Si tratta di una deprivazione sensoriale causata dall'uso dei dispositivi elettronici infilati nelle orecchie", spiegano gli studiosi del Maryland ai media statunitensi, sottolineando che mentre è conosciuto e ben documentato il rischio associato ai cellulari, poco si sa del pericolo della limitazione dei segnali uditivi.

Il problema colpisce in gran parte i giovani. Tra i 116 casi analizzati un terzo delle persone vittime di incidenti aveva meno di 18 anni, due terzi erano di età inferiore ai 30.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?