Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Si sta diffondendo l'allarme negli Stati Uniti per la presenza di un gene che induce la formazione di super-batteri resistenti agli antibiotici riscontrati in pazienti in tre diversi Stati dell'Unione ed in Canada.
La notizia emerge dalla conferenza della 'American Society for Microbiology' in corso a Boston ed è riportata dalla stampa Usa. Ma solo il mese scorso l'apparire dello stesso gene è stato annunciato in Gran Bretagna dove i malati sarebbero stati già decine.
I suber-batteri per ora sono stati individuati tutti in pazienti che erano stati recentemente in India ed avevano contratto un qualche tipo di infezione di tipo urinario o digestivo. Chiamato 'NDM-1' il gene è molto adattabile e può attaccarsi a molti tipi di germi comuni rendendoli resistenti agli antibiotici.
A lanciare un chiaro allarme a Boston è stato il direttore della divisone malattie Infettive dell'università di Melbourne in Australia, Lindsay Grayson:'C'è grande preoccupazione per questo nuovo fenomeno perchè la resistenza ai medicinali è in crescita e pochi nuovi antibiotici sono in via di sviluppo. Ed è solo una questione di tempo prima che il gene che arriva dall'India riesca a trasmettersi da persona a persona".
I tre americani contagiati - tutti per ora guariti - sono originari di California, Illinois e Massachusetts. Ma tutti e tre erano stati recentemente in India ed avevano ricevuto un qualche tipo di trattamento medico durante il viaggio: una donna aveva avuto un incidente di auto in India, un altra aveva subito un intervento chirurgico e il paziente maschio soffriva infezioni urinarie croniche.
In tutti e tre i casi analisi di laboratorio hanno rivelato che i germi da cui i malati erano colpiti non venivano stroncati dagli antibiotici usati anche per i batteri resistenti. Ma sia i pazienti americani che i due canadesi (anch'essi vittime di emergenze mediche durante viaggi in India) sono stati salvati da ripetuti trattamenti combinati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS