Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non si ferma l'ondata di indignazione per l'attentato razzista a Charleston, negli Usa, e le grandi aziende corrono ai ripari: dopo Walmart e Sears, anche Amazon ed eBay hanno annunciato che non venderanno più prodotti con la bandiera confederata.

"Abbiamo deciso di proibire le bandiere confederate, e molti prodotti che ne contengono l'immagine, perché crediamo che sia diventato un simbolo contemporaneo di divisione e razzismo", ha spiegato la portavoce di eBay, Johnna Hoff, in una mail alla Cnn. "Questa decisione - ha aggiunto - è in linea con la nostra politica di lunga data che vieta prodotti che promuovono o glorificano odio, violenza e intolleranza razziale".

Sulla stessa linea si è aggiunto Etsy, popolare sito di e-commerce.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS