Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cresce ancora l'obesità in America: nel 2014, il 28% degli abitanti dell'Unione ha 'girato la boa' del grasso superfluo per entrare di diritto nella categoria degli obesi. Nel 2013, gli obesi erano al 27%.

Ma tra sovrappeso e pienamente obesi, ben due terzi degli americani sono oggi fuori misura.

In Mississipi - lo Stato più grasso degli Usa - gli obesi sono il 35.2%. Più sani di tutti risultano gli americani delle Hawaii, dove solo 1 residente su 5 è obeso, ossia il 19% della popolazione locale.

I dati vengono da un nuovo sondaggio Gallupp-Helthways che coincide con le cifre di altri studi. "L'obesità a livello nazionale - informa una nota della Gallupp - è la più alta da quando si è iniziato a condurre i sondaggi sul peso nel 2008.

L'obesità è considerata una condizione pericolosa per la salute in quanto aumenta i rischi di malattie cardiovascolari, tumori, diabete, artrite, e del morbo di Alzheimer.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS