Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un americano su tre ha un'arma da fuoco, e il possesso di pistole e fucili appare "fortemente legato" ad una cultura pro-armi condivisa in particolare da cittadini di razza bianca e dai 55 anni in su.

A rivelarlo un nuovo studio del dipartimento di epidemiologia della Columbia University, pubblicato sulla rivista "Injury prevention", che ha classificato lo stato dell'Alaska -in testa, con il 61,7% dei cittadini 'armati'.

In coda il più pacifico Delaware con solo il 5,2% dei residenti armati. "Il possesso di armi - si legge nel rapporto - è risultato più elevato di circa 2 volte e mezza tra chi fa parte di un ambiente in cui la cultura ne è favorevole".

Tra gli Stati più armaioli: l'Ohio (47,9% dei residenti ha un arma) e l'Arkansas (57,9%).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS