Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È finito in manette il presunto proprietario del più grande sito web al mondo da cui scaricare illegalmente film, musica e altro materiale digitale protetto dal diritto d'autore.

Il Dipartimento di giustizia statunitense ha reso noto l'arresto di Artem Vaulin, trentenne di nazionalità ucraina. L'uomo, ritenuto il fondatore del sito KickassTorrents, è stato preso in custodia in Polonia, e a breve gli Stati Uniti ne chiederanno l'estradizione.

Vaulin è accusato di violazione del copyright e riciclaggio di denaro. Secondo le autorità sarebbe lui la mente dietro al sito per la condivisione di file più visitato al mondo - si parla di oltre 50 milioni di utenti unici al mese - attraverso il quale avrebbe distribuito illegalmente contenuti digitali per un valore di oltre 1 miliardo di dollari. Al suo ideatore il sito web frutterebbe invece 16 milioni di dollari all'anno in termini di entrate pubblicitarie.

Per risalire a Vaulin gli investigatori hanno lavorato anche sotto copertura, contrattando l'acquisto di spazi pubblicitari sul sito incriminato. E a svelare l'identità dell'uomo ha contribuito anche Apple, grazie - ironia della sorte - a un acquisto perfettamente legale fatto su iTunes.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS