Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Elizabeth Holmes.

KEYSTONE/AP/JEFF CHIU

(sda-ats)

Le autorità USA accusano di frode la presidente della direzione di Theranos, Elizabeth Holmes. L'accusa della Sec, l'autorità di sorveglianza dei mercati finanziari, riguarda anche l'ex presidente della società attiva nelle tecnologie della salute, Sunny Balwani.

"Gli investitori meritano nulla di meno che la verità e la trasparenza dalle aziende e dai loro manager. Le accuse contro Holmes e Balwani chiariscono che non ci sono eccezioni alle norme anti-frode solo perché la società non è quotata, sta crescendo ed è oggetto di attenzione da parte dei media", si legge nell'accusa depositata dalla Sec, che punta il dito contro i due manager per aver raccolto 700 milioni di dollari dagli investitori tramite una frode elaborata in cui hanno rilasciato dichiarazioni false sulla tecnologia della società e sulla sua performance finanziaria.

Da tempo c'erano dubbi sull'efficacia della tecnologia di Theranos per i test sanguigni. La società ha "ingannato gli investitori facendo credere loro di aver sviluppato con successo un analizzatore portatile del sangue in grado di eseguire test di laboratorio completi su un piccolo campione di sangue", spiega la Sec.

Holmes è salita alla cronache negli ultimi anni come una nuova possibile "Steve Jobs". Giovane imprenditrice e inventrice, aveva catturato l'attenzione dei media divenendo il volto della sua start up, arrivata a essere valutata fino a 9 miliardi di dollari. Holmes ha fondato Theranos all'età di 19 anni dopo aver abbandonato gli studi a Stanford.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS