Navigation

Usa; Bernanke, ripresa sembra essersi rafforzata

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 febbraio 2011 - 16:59
(Keystone-ATS)

La ripresa economica americana sembra essersi rafforzata. Lo ha detto il presidente della Fed Ben Bernanke intervenendo davanti alla commissione bilancio della Camera. Il mercato del lavoro è migliorato ma lentamente. Il tasso di disoccupazione resterà elevato per diverso tempo, ha osservato Bernanke.

Il calo del tasso di disoccupazione in dicembre e gennaio lascia spazio all'"ottimismo" per il mercato del lavoro. Ma - avverte Bernanke - "con la crescita che si manterrà moderata per un certo periodo e le aziende riluttanti ad assumere, ci vorranno diversi anni prima che il tasso di disoccupazione torni a livelli più normali".

Lo stato di salute delle finanze pubbliche americane è "deteriorate in modo consistente", è necessario agire sul deficit e il debito prima che i mercati costringano a un intervento, ha quindi rilevato il presidente della Fed, invitando a mettere a punto un piano credibile per il calo del deficit e del debito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.