Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fondatore di Amazon, Jeffrey Bezos, è diventato formalmente il nuovo proprietario del Washington Post, ponendo fine a ben 80 anni di controllo del famoso quotidiano della capitale statunitense da parte della famiglia Graham.

Il valore dell'operazione conclusa da Bezos si aggira sui 250 milioni di dollari e si è conclusa ieri sera con la firma di tutti i documenti che attestano il passaggio di proprietà della prestigiosa testata.

L'acquisto da parte del boss di Amazon del quotidiano del Watergate ha sorpreso il mondo dei media. Bezos aveva mostrato interesse per il giornalismo alcuni mesi fa, comprando per 5 milioni di dollari il sito Business Insider. "Offrirò il mio punto di vista nelle discussioni con i leader del giornale sull'evoluzione della testata", ha detto Bezos giorni fa.

Ma soprattutto il nuovo editore si impegnerà a garantire "dollari sonanti" per consentire al management di sperimentare strumenti che mettano a punto formule redditizie di condivisione delle news: "Se immaginiamo una nuova epoca d'oro per il Washington Post, sarà grazie all'inventiva e alla sperimentazione della sua redazione. Io sarò lì per dar consigli da lontano".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS