Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ha accoltellato le sue tre bambine perché non smettevano di piangere. Le piccole sono ora ricoverate in gravissime condizioni.

Il fatto è accaduto nella cittadina di Olympia, nello stato di Washington: C. B., 29 anni, ha raccontato alla polizia che le bimbe, due gemelline di appena sei mesi, e la sorellina di 2 anni, non smettevano di piangere, impedendo al marito, un sergente delle forze speciali militari, di dormire. La giovane ha quindi afferrato un coltello da cucina e le ha colpite. Poi ha telefonato al 91 dicendo che le bimbe sanguinavano dalla gola: "Ma ora hanno fatto silenzio", ha raccontato all'operatore.

Il marito era in casa, ma non si è accorto di nulla e ha cercato di medicare le figliolette prima che arrivasse l'ambulanza. La giovane madre, che soffre di depressione post-partum, è stata arrestata con tre capi di accusa per tentato omicidio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS