Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È panico sulla principale autostrada dell'Arizona, dopo che in 15 giorni dieci veicoli sono stati raggiunti da colpi di arma da fuoco esplosi da una o più persone.

Si è così scatenata una vera e propria caccia al "cecchino", e le autorità non escludono l'ipotesi del "terrorismo interno".

La serie di sparatorie è iniziata lo scorso 29 agosto, quando due veicoli sono stati colpiti nel giro di mezz'ora. Il giorno dopo è stata colpita un'altra vettura, e il giorno dopo ancora. Due giorni fa è stata colpita la macchina di un poliziotto mentre andava al lavoro, un minuto dopo la stessa sorte è toccata a un'altra vettura.

Nessuno è rimasto ferito: solo una bambina di 13 anni ha subito un piccolo taglio provocato da una scheggia di vetro del finestrino. L'ultimo episodio risale a ieri, quando è stato colpito un Suv. "Stanno tentando di terrorizzare o di uccidere qualcuno", ha detto un rappresentante del dipartimento di sicurezza pubblica dell'Arizona. Le autorità hanno chiesto la collaborazione dei cittadini e offerto una ricompensa di 20/mila dollari.

Questi episodi hanno riportato alla mente il cecchino John Allen Muhammad, che nel 2002 terrorizzò l'area intorno alla capitale Washington uccidendo ben 10 persone.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS