Navigation

Usa: California, corte suprema ordina migliaia scarcerazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 maggio 2011 - 18:04
(Keystone-ATS)

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha ordinato allo Stato della California la liberazione di migliaia di detenuti, in modo da ridurre la popolazione carceraria delle sue prigioni, che sono cronicamente sovraffollate.

La decisione della Corte Suprema è stata presa con 5 voti e favore e 4 contro. È stata data ragione alla richiesta di due detenuti che avevano presentato ricorso nel 2009 chiedendo a un tribunale speciale di tre giudici di affrontare la questione del sovraffollamento delle carceri.

I tre giudici federali avevano ordinato nel 2009 la liberazione di 40mila detenuti nell'arco di due anni. Oggi la Corte Suprema ha deciso: "La scelta dei mezzi più idonei per ridurre il sovraffollamento delle carceri è lasciata alla discrezione dello Stato. Ma se questi non si conforma (alla decisione dei tre giudici), costruendo nuove prigioni in cui trasferire detenuti, o trasferendoli nelle carceri di altri Stati, dovrà attenersi alla decisione di liberare un certo numero di detenuti prima che abbiano finito di scontare la pena".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?