Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

California in fiamme, con numerosi incendi boschivi alimentati da una ondata record di caldo sui livello massimi degli ultimi 113 anni e da terreni aridi e secchi per la prolungata siccità.

I roghi si sono sprigionati anche in altri stati dell'ovest, come Colorado, Wyoming, Montana, nonché la Columbia britannica, in Canada.

Complessivamente sono migliaia le persone evacuate, tra cui alcune ferite, e centinaia gli edifici distrutti, case comprese.

Le aree più "infuocate" sono nella California meridionale, nella contea di Santa Barbara, dove gli incendi si sono propagati in un'area di oltre 93 km quadrati, e in una zona intorno a Los Angeles, dove circa 90'000 utenti sono rimasti senza elettricità a causa della decisione del Dipartimento dell'energia di chiudere in via precauzionale una centrale elettrica nella valle San Fernando, a nord-est. Le fiamme hanno bloccato anche 90 bambini e 50 accompagnatori in un campeggio a nord di Santa Barbara.

Incendi anche nella California settentrionale, nella contea di Butte, a nord di Sacramento.

Più contenuti e controllabili appaiono i roghi in Colorado, Wyoming e Montana, mentre nella Columbia britannica circa 200 incendi hanno distrutto decine di edifici e due hangar, costringendo all'evacuazione migliaia di persone: sul posto sono impegnati più di mille pompieri.

SDA-ATS