Navigation

Usa: Casa Bianca, dati Pil incoraggianti, ma fare di più

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2012 - 16:53
(Keystone-ATS)

La Casa Bianca definisce "incoraggiante" il dato sul Pil americano nel primo trimestre, nonostante sia stato inferiore alle attese. "Si tratta dell'undicesimo trimestre consecutivo di crescita", afferma in una nota, in cui sottolinea come "bisogna fare di più per ricreare i posti di lavoro persi con la recessione".

Alain Krueger, presidente del Council of Economic Adviser della Casa Bianca, sottolinea il dato positivo dell'aumento dei consumi delle famiglie e il forte aumento della produzione nel settore auto, così la performance del settore delle costruzioni che per la prima volta dal 2005 ha fatto registrare il quarto trimestre di fila di crescita. "Sono tutti segnali incoraggianti - commenta - che indicano come il settore privato continui a riprendersi dalla peggiore crisi dalla Grande Recessione".

Il consigliere economico della Casa Bianca riconosce quindi come a pesare sul risultato inferiore alle previsioni sia stata la riduzione delle spese nel settore della pubblica amministrazione, crollate dell'8,1%. "Se si considerasse solo il settore privato nel primo trimestre il Pil sarebbe cresciuto del 3,5%".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?