Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Diversi bulldozer sono in azione a Cleveland per demolire 'la casa degli orrori', l'abitazione a due piani dove per dieci anni Ariel Castro ha tenuto segregate tre ragazze trasformandole in schiave del sesso. Molti curiosi hanno applaudito quando il bulldozer ha iniziato a buttare giù la casa. Presenti anche poliziotti e agenti dell'Fbi, come si vede dalle immagini trasmesse in diretta dalla Nbc. Ed anche una delle vittime, Michelle Knight, che ha fatto volare palloncini gialli, abbracciando funzionari dell'ufficio del procuratore.

"Nessuno era lì per me quando scomparii e voglio che la gente, incluse le mamme, sappia che possono avere la forza, possono avere speranze perché i loro figli possano tornare", ha detto Knight. I palloncini gialli rappresentano i bambini che sono stati rapiti e mai ritrovati", ha aggiunto sottolineando che la sua visita lancia un messaggio: "c'è una speranza per tutti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS