Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Usa: chef causò morte della moglie e ne cucinò il corpo

Uno chef americano di 49 anni, David Viens, è stato giudicato colpevole da un tribunale di Los Angeles per aver causato la morte di sua moglie e di averne cucinato il cadavere per quattro giorni, per farlo scomparire.

La donna, Dawn Viens, di 39 anni, scomparve tre anni fa e il suo corpo non fu mai ritrovato. Secondo quanto riferisce il "Los Angeles Times", lo chef ha confessato alla polizia di aver imballato il corpo di sua moglie e di averlo cotto lentamente in acqua bollente per quattro giorni, e di aver quindi versato molto di ciò che ne rimase nel filtro del grasso del suo ristorante e aver gettato gli altri resti nella spazzatura.

L'avvocato della difesa Fred McCurry ha affermato che la donna morì "a causa di un'azione involontaria" del suo assistito e quindi non fu assassinio premeditato. Linea che la giuria del processo ha accolto, giudicando David Viens colpevole di omicidio di secondo grado. La pena, tra i 15 anni di prigione e l'ergastolo, sarà resa nota il 27 novembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.