Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente americano Donald Trump.

KEYSTONE/AP/EVAN VUCCI

(sda-ats)

La nuova versione della riforma sanitaria repubblicana presentata al Senato Usa lascerà 22 milioni di persone negli Stati Uniti senza assicurazione sanitaria entro il 2026. È la stima dell'ufficio budget del Congresso (Cbo), organo bipartisan.

La versione precedente approvata dalla Camera lasciava senza copertura un milione di persone in più (23 milioni). La riduzione è pari quasi all'aumento delle persone assicurate con l'Obamacare.

Se la riforma fosse approvata, secondo il Cbo, le persone che perderebbero la copertura sanitaria salirebbero complessivamente a 49 milioni nel 2026 (quasi un sesto della popolazione Usa), contro i 28 milioni con la legge attuale.

Per contro, con la nuova versione della riforma sanitaria repubblicana, il deficit pubblico sarà ridotto di 321 miliardi di dollari entro il 2026, sempre secondo la stima del Cbo. Il risparmio maggiore arriverà dal taglio del Medicaid (il programma per le persone con redditi bassi o disabili), che nel 2026 sarà 26 punti percentuali più basso di adesso.

Casa Bianca mette in discussione stime

La Casa Bianca ha messo in discussione l'attendibilità delle stime del Cbo. "Il Cbo ha dimostrato costantemente che non può prevedere accuratamente le conseguenze della legislazione sanitaria sulla copertura assicurativa", si legge in un comunicato della Casa Bianca.

"Questa storia di inaccuratezza, come dimostrato dagli errati rapporti sulla copertura, sui premi e sul deficit derivanti dall'Obamacare, ci ricorda che le sue analisi non devono essere credute ciecamente", prosegue, facendo riferimento ai presunti errori di previsione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS