Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il colosso americano dello sport in tv Espn ha sospeso la conduttrice afroamericana Jemele Hill che in un tweet aveva definito Donald Trump "bianco suprematista".

La giornalista in seguito sempre con un tweet ha attaccato il proprietario della squadra di football americano dei Dallas Cowboys che aveva minacciato di non far giocare gli atleti che al momento dell'inno si sarebbero inginocchiati per protesta.

"Ha solo creato un problema per i suoi giocatori, in particolare quelli neri. Se non si inginocchiano qualcuno li vedrà come dei venduti". Per Espn si tratta di due violazioni gravi della policy della rete.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS