Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Si inaspriscono negli Stati Uniti le misure nei confronti degli immigrati clandestini, e si rafforzano i controlli alla frontiera col Messico.
La Camera dei rappresentanti ha votato oggi una legge che prevede lo stanziamento di 600 milioni di dollari per impiegare altri 1.500 uomini al confine, e utilizzare droni supplementari per controllare i 3.100 chilometri di confine tra Usa e Messico.
Nello stesso tempo negli ultimi due anni gli Stati Uniti hanno deportato o allontanato dal Paese già 47 mila persone identificate attraverso l'analisi incrociata delle loro impronte degitali. A denunciarlo sono associazioni per la tutela degli immigrati che hanno reso noto i numeri ufficiali registrati dall'Immigration and Customs Enforcement (Ice), l'organismo che affianca e rafforza i servizi di dogana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS