Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte d'appello del quinto circuito di New Orleans si esprime contro il piano del presidente americano, Barack Obama, per tutelare cinque milioni di immigrati illegali dalla deportazione. Lo riporta la stampa americana.

Con due voti a favore e uno contrario, la Corte ha stabilito che il programma non può iniziare, mentre sono in corso in 26 stati azioni legali per bloccarlo.

Il piano di Obama per offrire a cinque milioni di persone permessi di lavoro e protezione dalla deportazione è così bloccato. Secondo la Corte d'Appello del Quinto Circuito, l'azione legale avanzata da 26 stati americani potrebbe avere successo se si andrà a processo e per questo la riforma Obama non può essere attuata.

La decisione è l'ultimo schiaffo ai tentativi di Obama di aggirare la mancata azione del Congresso sull'immigrazione, usando i poteri a sua disposizione per rivedere l'immigrazione. L'amministrazione ha ora tempo a disposizione per appellarsi davanti alla Corte Suprema, augurandosi che i nove saggi respingano la decisioni della corte, consentendo a Obama di andare avanti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS