Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

America sgomenta per la storia di due dodicenni che hanno teso un agguato a una coetanea colpendola con 19 coltellate. L'obiettivo - hanno raccontato - era quello di 'sacrificarla' a 'Slenderman', un personaggio immaginario protagonista di storie horror.

Le due - secondo una prima ricostruzione della polizia - hanno attirato l'amichetta in un bosco vicino a Milwaukee e l'hanno colpita selvaggiamente. Nonostante le ferite, la ragazzina si è trascinata in strada per chiedere aiuto. Ora è in gravi condizioni in ospedale. Le sue "aguzzine" sono state arrestate con l'accusa di tentato omicidio volontario, e verranno giudicate come persone adulte.

SDA-ATS