Navigation

USA: due arresti a New York, preparavano attentato

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 maggio 2011 - 16:20
(Keystone-ATS)

La polizia di New York ha annunciato di avere arrestato due persone, nella notte tra mercoledì e giovedì, perché avevano l'intenzione di preparare un attentato.

Secondo il "New York Times" e il "New York Post" i due - uno dei quali un americano di origini marocchine - volevano acquistare fucili e granate e sono stati catturati nel corso di una trappola organizzata dalla polizia di New York.

Il fatto che tutto sia stato organizzato dalla polizia locale e non dall'FBI (che ha rifiutato il caso), lascia intendere che i due, definiti come "locali", non rappresentavano una vera minaccia, almeno per il momento.

L'attentato che stavano pianificando non sarebbe stato in particolare legato alla morte di Osama bin Laden.

Uno dei due è conosciuto dai servizi di polizia come trafficante di droga, e stava tentando di finanziare l'operazione vendendo stupefacenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?