Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La legge non è uguale per tutti negli Usa ed essere celebre aiuta. L'attore irlandese Pierce Brosnan, ex interprete della saga di 007, è riuscito a non farsi arrestare anche se ha tentato di salire a bordo di un aereo con un coltello da caccia con una lama da 25 cm.

Secondo quanto rivelato ieri dal britannico Daily Mail, che pubblica anche le foto, l'attore 62enne era domenica all'aeroporto di Burlington in Vermont, diretto a Detroit, con il figlio più piccolo, il 14enne Paris, quando gli agenti della sicurezza (Tsa) degli scali americani lo hanno fermato e fatto uscire dalla fila per subire un controllo più accurato. Alla fine gli hanno solo confiscato il coltello celato nello zaino e lo hanno lasciato andare senza trattenerlo o contestargli alcun reato.

Le norme Usa sulla sicurezza aerea, introdotte dopo l'11 settembre, di solito molto severe su tutto, lasciano alla totale discrezionalità degli agenti della Tsa (Transportation Security Administration) - già finiti sotto i riflettori per essersi fatti passare sotto il naso di tutto, inclusi esplosivi ed armi, nel 95% dei controlli di verifica fatti da agenti sotto copertura - decidere se trattenere la persona che ha tentato di salire a bordo con oggetti proibiti, incluse armi come un coltello. Ma nonostante il trattamento di riguardo, secondo alcuni testimoni, Brosnan si è infuriato: "Non possono crede che lo abbiano fatto", è stato sentito dire in relazione alla confisca del coltello.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS