Navigation

Usa: ex-capo Cia Algeri condannato per abusi sessuali

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 marzo 2011 - 16:40
(Keystone-ATS)

L'ex-capo della Cia ad Algeri è stato condannato da un giudice Usa a cinque anni di carcere per avere abusato sessualmente di due donne algerine.

Andrew Warren, 43 anni, ha ammesso di avere avuto i rapporti sessuali mentre si trovava nella sua residenza, nella ambasciata Usa ad Algeri, nel settembre 2007 e nell'aprile 2008.

Le donne avevano accusato l'agente della Cia di averle drogate, prima dei rapporti sessuali, versando una sostanza nelle loro bevande. L'accusa aveva chiesto due anni e nove mesi di prigione per Warren, ma il giudice ha rincarato la dose con una sentenza di cinque anni di carcere.

Warren era stato licenziato dalla Cia alla fine del 2008. Mentre era in attesa del processo era stato arrestato per possesso illegale di arma da fuoco e uso di cocaina.

La difesa aveva sottolineato che l'accusato soffriva di stress post-traumatico per la sua attività in zone di guerra e per avere visto colleghi morire al suo fianco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?