Navigation

Usa: Facebook, bloccata operazione di interferenza russa

Facebook blocca operazione di interferenza russa sulle presidenziali Usa KEYSTONE/AP/RICHARD DREW sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2019 - 10:15
(Keystone-ATS)

Facebook ha reso noto di avere bloccato quattro nuove operazioni di interferenza straniera provenienti dall'Iran e dalla Russia, tra cui una incentrata sulle elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2020.

Nel mirino dei sospetti l'agenzia russa Internet Research Agency (Ira).

La campagna ha utilizzato 50 account Instagram e un account Facebook con circa 246'000 follower per pubblicare quasi 75'000 post, secondo Graphika, una società di analisi di social network che ha esaminato la campagna per Facebook.

La maggior parte dei post era incentrata sulla polarizzazione delle questioni politiche e alcuni affrontavano in modo specifico le elezioni del 2020.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.