Navigation

Usa: Freddie Mac chiede nuovi aiuti per 1,8 mld dollari

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2010 - 17:31
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Freddie Mac, il colosso del mercato ipotecario americano, ha annunciato che chiederà ulteriori aiuti dal Tesoro americano per 1,8 miliardi di dollari in seguito all'aumento delle perdite.
La società ha chiuso il secondo trimestre con un rosso da 6 miliardi di dollari, una cifra decisamente superiore rispetto agli 840 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente ma inferiore rispetto ai primi tre mesi del 2010.
Freddie Mac "continua a sostenere l'ancora fragile mercato immobiliare consentendo alle famiglie americane l'accesso a finanziamenti accessibili" ma il mercato - afferma l'amministratore delegato di Freddie Mac Charles Hadelman - continua a dover affrontare sfide.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.