Navigation

USA: giustiziato dopo 30 anni in braccio della morte

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2012 - 17:13
(Keystone-ATS)

Un condannato a morte sessantenne è stato giustiziato con un'iniezione letale ieri notte in Florida per lo stupro e l'omicidio di una giovane donna, oltre trent'anni dopo i fatti. Lo hanno annunciato fonti del penitenziario di stato.

La Corte suprema aveva respinto l'ultimo ricorso del condannato ieri sera. L'uomo, Robert Waterhouse, 61 anni, gli ultimi 31 dei quali trascorsi nel braccio della morte, si è dichiarato innocente fino alla fine: "state per assistere all'esecuzione di un uomo innocente condannato per errore", ha detto poco prima che gli infilassero l'ago nella vena.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?