Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Impazienti di combatterne una vera, i cadetti della prestigiosa accademia dell'esercito americano di Westpoint, ne hanno combattuta una a colpi di cuscino.

Ma l'hanno presa così sul serio che in 30 sono rimasti feriti, 24 addirittura hanno riportato una commozione cerebrale. Lo riferisce il New York Times sottolineando che la guerra a cuscinate (avvenuta in realtà il 20 agosto ma trapelata solo oggi) è una delle tante tradizioni di Westpoint, che risale al 1897.

In particolare questa delle cuscinate serve a cementare lo spirito di corpo perché segna il passaggio dalla "plebe", il primo anno di corso, al secondo. Ma lo scontro, all'ultima piuma, è stato aggravato dal fatto che gli "anziani" hanno fatto finta di non vedere che molti cadetti hanno preso il casco che era stato loro detto di indossare a protezione delle loro preziose testoline per infilarlo dentro il cuscino e colpire più forte gli avversari.

Westpoint non ha adottato alcun provvedimento disciplinare - finora - sperando che la notizia non trapelasse ma ora forse qualcosa potrebbe cambiare.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS