Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di pirati informatici che si definiscono appartenenti al celebre movimento AntiSec ha messo in rete oltre un milione di codici unici di dispositivi Apple: si tratta di una serie di numeri e lettere che identificano singolarmente ogni device e, a detta degli hacker, sono stati 'pescati' nel computer di un agente dell'Fbi assieme a identità, indirizzi, numeri di telefono e diversi altri dati dei relativi proprietari di tali dispositivi.

Precisando che l'obiettivo non erano i proprietari di iPhone o iPad, gli hacker di AntiSec hanno messo in rete solo il codice UDID, il nome utente e il tipo di dispositivo, e hanno rimosso tutte le informazioni personali, come numeri di telefono e indirizzi mail. Tuttavia, in tal modo hanno voluto mostrare che potrebbe essere tutt'altro che complicato arrivare ai dati delle carte di credito utilizzate dai clienti dell'Apple Store. E ipotizzando che l'Fbi possa 'spiare' milioni di clienti Apple.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS