Una persona è morta e altre undici, tra cui un bambino di otto anni, sono rimaste ferite la notte scorsa a causa di un vasto incendio in un albergo di Los Angeles, che ha costretto molte persone a saltare dalle finestre del secondo piano dell'edificio in fiamme.

Secondo quanto hanno reso noto i vigili del fuoco, l'emergenza, al Wilmington Hotel, è scattata alle 3.15 del mattino ed è stata affrontata da circa cento pompieri che hanno impiegato quasi un'ora per avere la meglio sull'incendio, che era rapidamente dilagato in gran parte dei due piani dell'edificio.

Numerose persone si sono messe in salvo lanciandosi dalle finestre, ha detto il portavoce del Los Angeles Fire Department, Erik Scott, aggiungendo che due degli 11 feriti sono stati ricoverati in gravi condizioni, mentre gli altri nove non destano particolari preoccupazioni.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.