Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Le autorità americane hanno incriminato ieri per terrorismo a Filadelfia una seconda donna americana, Jamie Paulin Ramirez, coinvolta nella vicenda di 'Jihad Jane' (Colleen LaRose), l'attivista islamica che stava preparando un complotto per uccidere un illustratore svedese autore di una controversa vignetta satirica su Maometto.
La Ramirez, che ha 31 anni, si trovava in Irlanda quando è divampato il caso con l'incriminazione, il 18 marzo scorso a Filadelfia, della LaRose per terrorismo.
La Ramirez, che si è consegnata alla giustizia a Filadelfia, rischia fino a 15 anni di carcere per avere tentato di organizzare insieme alla LaRose un attentato contro l'illustratore Lars Vilks.
Secondo il ministero della Giustizia americano, le due donne si recarono insieme in Europa per prendere parte ad attività legate alla jihad.

SDA-ATS