Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una donna afroamericana di 38 anni, Lisa Coleman, condannata per aver torturato e aver fatto morire di fame nel 2004 un bimbo di 9 anni, figlio della sua compagna, è stata giustiziata con una iniezione letale nel penitenziario di Huntsville, in Texas.

A nulla è valso l'ultimo appello presentato alla Corte suprema perchè l'esecuzione fosse sospesa. I giudici lo hanno respinto. Il decesso è avvenuto 12 minuti dopo l'inizio della somministrazione del cocktail letale, alle 18.24 di ieri ora locale (la 01.24 in Svizzera).

Coleman è la nona vittima del boia - la seconda donna - in Texas dall'inizio dell'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS