Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cinque prigionieri di Guantanamo, originari dello Yemen, sono stati liberati dopo oltre 12 anni di reclusione e mandati in Estonia e Oman per il reinserimento. Lo hanno riferito alcuni funzionari. Si tratta dell'ultimo di una serie di rilasci che hanno allarmato gli oppositori della chiusura del centro di detenzione al Congresso.

Quattro dei prigionieri sono andati nell'Oman, e uno in Estonia, secondo una nota del Pentagono. Le persone rilasciate erano nella lista già dal 2009 ma gli Stati Uniti si opponevano al loro rimpatrio nello Yemen, dove al Qaida guida una ribellione. Tutti e cinque erano stati catturati in Pakistan e arrestati dagli americani come sospetti militanti di al Qaida.

Le autorità americane avevano poi deciso di rilasciarli ma non erano finora riusciti a trovare altri Paesi disposti ad accoglierli. Gli ex prigionieri sono tutti uomini tra i 30 e i 40 anni. Uno di loro ne aveva 17 quando è stato portato a Guantanamo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS