Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Allarme negli Stati Uniti con il consumo di marijuana che è raddoppiato in dieci anni. È quanto risulta dell'ultimo studio pubblicato sulla rivista dell'associazione dei medici americani JAMA (Journal of the American Medical Association).

Tra il 2001 e 2013 le persone che fanno uso di marijuana sono passate dal 4,1% al 9,5% della popolazione, e tre persone su dieci hanno sviluppato dipendenza. In particolare il consumo è cresciuto tra le persone di mezza età e quelle con oltre 65 anni.

Secondo Deborah Hasin, docente di epidemiologia alla Columbia University e tra le autrici dello studio, l'aumento del consumo è da attribuire in parte al fatto che secondo la percezione comune la marijuana non fa male, oltre al cambio delle leggi con la legalizzazione della marijuana medica in 23 Stati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS