Navigation

USA: mariti traditori corrono più rischi di danni fisici

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2011 - 20:31
(Keystone-ATS)

Un singolare nuovo studio dell'Università del Maryland ha scoperto che il sesso extra-coniugale può fare davvero male ai mariti traditori: in particolare ad aumentare sono i rischi di danni fisici, nello specifico le fratture del pene.

I rapporti intimi al di fuori del matrimonio - spiega l'urologo Andrew Kramer, autore dell'indagine - ossia che avvengono in circostanze fuori norma, e in luoghi inusuali, fanno salire le probabilità di incorrere in fratture del membro maschile.

Dati alla mano, lo studio pubblicato sulla rivista specializzata "Journal of Sexual Medicine", ha analizzato 16 uomini curati appunto per fratture della parte intima tra il 2004 ed il 2011 al centro medico dell'università del Maryland: metà dei pazienti ha subito il danno fisico nel corso di relazioni extraconiugali.

Per la maggior parte dei volontari la frattura è inoltre avvenuta nel corso di rapporti sessuali in posti inusuali quali bagni pubblici, auto, ascensori. Solo per tre sfortunati l'incidente è accaduto mentre nel letto di casa propria stavano facendo l'amore con la legittima consorte.

L'invito di Kramer è semplice: "Uomini, se vi date al sesso acrobatico, dovete fare attenzione, se lo fate in posizioni complesse e strane, fate ancora più attenzione...".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?