I presidenti democratici di tre commissioni della Camera americana, allarmati dalle dichiarazioni del presidente Donald Trump sull'audizione del suo ex avvocato Michael Cohen, lo hanno ammonito che ogni sforzo di scoraggiare la testimonianza potrebbe costituire reato.

"L'integrità del nostro processo per servire come controllo indipendente della branca esecutiva deve essere rispettato da tutti, incluso il presidente. Le leggi della nostra nazione vietano i tentativi di scoraggiare, intimidire o fare pressioni su un testimone a non fornire la sua testimonianza al Congresso", si legge in un comunicato firmato da Elijah Cummings, Adam Schiff, Jerrold Nadler, presidenti rispettivamente delle commissioni vigilanza, intelligence e giudiziaria.

In una intervista alla rete televisiva Fox, Trump aveva accusato Cohen di mentire su di lui per ottenere sconti di pena e aveva evocato cripticamente l'esistenza di informazioni dannose per il suocero dell'avvocato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Electioni 2019 e la Quinta Svizzera

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.