Navigation

Usa: morto cantante country Kenny Rogers

Kenny Rogers con Dolly Parton nel 2017. Keystone/AP Invision/LAURA ROBERTS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2020 - 15:52
(Keystone-ATS)

L'icona della musica country, Kenny Rogers, è morto la notte scorsa all'età di 81 anni: lo ha annunciato la sua famiglia, secondo quanto riportano i media americani.

Rogers è deceduto per "cause naturali" nella sua casa di Sany Springs, in Georgia. È stato, insieme alla sua amica e collega di una vita Dolly Parton, uno dei primi grandi nomi del country a scavalcare i confini di genere e a proporre quel tipo di crossover che ancora oggi rappresenta una delle fette più importanti del mercato musicale americano.

Bellissimo, ha nel suo curriculum anche qualche ruolo nel cinema, il texano (era nato a Houston, il 21 agosto 1938) considerava come suoi maestri gente come Johnny Cash, Willie Nelson e Waylon Jenkins ericonoscendone la grandezza aveva deciso di trovare una strada tutta sua, meno fedele ai modelli classici. Una scelta che alla fine l'ha portato a vendere più di 160 milioni di copie nella sua carriera e di entrare nella Country Music Hall of Fame.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.