Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dean Potter, uno degli atleti di sport estremi più famosi d'America, è morto dopo essersi lanciato con la tuta alare da un promontorio, il Taft Point, nel parco nazionale di Yosemite, in California.

Potter, l'"Uomo Ragno del Gran Canyon" famoso per le sue acrobazie in alta quota, si è schiantato a terra insieme con un altro noto "base jumper", Graham Hunt.

Partito da 2.286 metri di quota con indosso la tuta alare, i due sono stati trovati a terra dopo che per ore se ne erano persi i contatti. A quanto pare i paracadute non si sono aperti.

Potter collezionava imprese una dietro l'altro. Era stato il primo a scalare tre delle più famose 'pareti' a Yosemite in un solo giorno. Era anche famoso per le camminate funamboliche su una corda di nylon tesa tra i canyon più spettacolari del mondo e per i suoi "base jumping", alcuni dei quali effettuati con in spalla il suo cane, Whisper.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS