Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Usa: Navy Yard, ordinata revisione sicurezza basi Marina

Il segretario alla Marina degli Stati Uniti, Ray Mabus, ha ordinato una revisione approfondita delle norme di sicurezza in tutte le installazioni della US Navy e dei Marine, dopo la strage di ieri al Navy Yard di Washington. Lo rendono noto fonti della Marina Usa citate dalla Cnn.

Intanto le autorità Usa hanno identificato 8 delle 13 vittime della strage avvenuta ieri al Navy Yard di Washington. Il sindaco Vincent Gray ha affermato che altre 8 persone sono invece rimaste ferite. Secondo quanto dichiarato da Gray le vittime sono comprese in una fascia d'età che va dai 46 ai 73 anni.

D'altro canto si è venuto a sapere che Aaron Alexis, l'uomo sospettato della strage di ieri a Washington, lavorava al Navy Yard, per conto della ditta informatica The Experts, solo da una settimana, ma aveva già lavorato in altre sei istallazioni militari per la stessa società, senza mai aver creato problemi. Lo riferisce l'amministratore delegato della Experts, Thomas Hoshko, aggiungendo tuttavia che non è chiaro se fosse ancora in prova o già assunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.