Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 1.254 il numero dei dispersi in Colorado, devastato dalle alluvioni: lo annuncia il responsabile dell'Homeland Security dello Stato, Micki Trost, citato dalla tv Nbc. E sarebbero sei i morti riferiscono i media Usa, anche se manca ancora una conferma ufficiale.

La sesta vittima sarebbe una donna anziana. "Spero siano solo impossibilitati a comunicare", ha detto il governatore John Hickenlooper, riferendosi al drammaticamente crescente numero di dispersi.

"Dobbiamo essere realistici, il numero delle vittime è destinato ad aumentare", ha ammesso lo sceriffo di Boulder, la contea più colpita dalle inondazioni. Solo qui - secondo i primi calcoli - serviranno almeno 150 milioni di dollari per ricostruire le strade e una trentina di ponti distrutti dalla furia dell'acqua.

Ma l'intero Stato è in ginocchio. La situazione è particolarmente critica anche nelle aree della capitale Denver, e in quelle di Colorado Spring e di Fort Collins.

Il presidente americano Barack Obama ha dichiarato lo stato di emergenza e ordinato lo sblocco dei fondi federali per far fronte all'emergenza, inviando mezzi e soccorritori da affiancare alle forze già sul campo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS