Navigation

Usa: negata la grazia aTroy Davis

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 settembre 2011 - 17:29
(Keystone-ATS)

A poco più di 24 ore dall'appuntamento con il boia in un carcere della Georgia, al condannato a morte Troy Davis è stata negata la grazia.

La decisione è stata presa dal "Board of Pardon and Paroles", che rappresentava l'ultima speranza per il condannato, poiché in Georgia, a differenza degli altri stati degli Stati Uniti, il governatore non può fermare un'esecuzione.

Troy Davis entrerà dunque domani sera nella camera della morte, dove verrà giustiziato con un'iniezione letale, in base al verdetto con cui è stato giudicato colpevole di aver ucciso un poliziotto 22 anni fa.

In favore di Davis, la cui esecuzione è stata rinviata già tre volte dopo che numerosi testimoni dell'accusa avevano ritrattato, era stata avviata una campagna internazionale, con marce in varie città e petizioni online, a cui hanno aderito centinaia di migliaia di persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?