Navigation

Usa: New Jersey, Christie pone veto su matrimoni gay

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 febbraio 2012 - 09:21
(Keystone-ATS)

Il governatore del New Jersey, Chris Christie, astro nascente del partito repubblicano americano, ha posto il veto sulla legge a favore dei matrimoni gay approvata ieri dal Parlamento del suo Stato.

Il no di Christie - il cui nome è nella rosa dei possibili vicepresidenti se le elezioni presidenziali dovessero essere vinte dai repubblicani - era atteso. Per il momento, dunque, il New Jersey non sarà l'ottavo stato negli Usa ad adottare i matrimoni gay. La questione sarà forse risolta da un referendum popolare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?