Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mark David Chapman, l'uomo che nel 1980 uccise John Lennon, resta in prigione. Per l'ottava volta gli è stata infatti negata la libertà condizionata, ha reso noto il New York Department of Corrections.

"Dopo una revisione dei dati e interrogatori" è stato stabilito che se rilasciato ora, "c'è una ragionevole possibilità" che Chapman tornerebbe "di nuovo a violare la legge", ha reso noto il dipartimento.

Chapman, 59 anni, uccise Lennon davanti alla sua abitazione di New York l'8 dicembre 1980 e un anno dopo fu condannato ad una pena minima di vent'anni fino al carcere a vita. La prima volta ha chiesto la libertà condizionata nel 2000 e da allora gli è stata negata otto volte. La prossima richiesta potrà presentarla tra due anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS