Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Per il matrimonio di Chelsea Clinton sembra essere tutto pronto. Due le cose sicure: che si terrà il 31 luglio e che non ci sarà il presidente Barack Obama. "Non sono stato invitato. Hillary e Bill, giustamente, vogliono mantenere la cosa per Chelsea e il suo futuro marito. Probabilmente neanche loro saranno invitati ai matrimoni di Sasha e Malia", afferma lo stesso Obama durante il talk show "The View". E poi scherzando aggiunge: "Due presidenti a un matrimonio! Pensate a tutti problemi di sicurezza, a quello a cui gli ospiti sarebbero sottoposti...".
Della lista di 400-500 invitati non farebbero parte - secondo indiscrezioni - neanche l'ex vicepresidente Al Gore e sua moglie. Ci sarebbero invece Oprah Winfrey, Barbra Streisand, Steven Spielberg, l'ex primo ministro inglese John Major e la storica Doris Kearns Goodwin. Molti ospiti saranno alloggiati presso il Beekman Arms & Delamater Inn a Rhinebeck, dove il matrimonio dovrebbe svolgersi anche se la famiglia Clinton non lo ha confermato. Nel paesino gli abitanti mantengono il massimo riserbo e, per scaramazia, affermano che alla fine le nozze del decennio si svolgeranno altrove.
Ma al di là delle affermazioni, i ristoranti di Rhinebeck si sono attrezzati: molti rivedono il proprio menu cambiando i nomi dei principali piatti traendo ispirazione dai Clinton. E anche il sindaco si organizza: secondo le indiscrezioni riportate dal "New York Times" le strade limitrofe all'area della cerimonia saranno chiuse già da venerdì, mentre da sabato sarà chiuso anche lo spazio aereo.
Il matrimonio, secondo alcune stime, costerà milioni di dollari, fra i 3 e i 5 milioni, ovvero dai 6'000 dollari a invitato in su. Nel conto rientrano gli abiti della sposa e della mamma, Hillary Clinton. Chelsea è stata vista nelle ultime ore presso lo showroom di Vera Wang a New York, una presenza che sembra confermare la scelta per l'abito nuziale. Hillary, invece, è stata avvistata da Oscar de la Renta. Per i fiori, i Clinton avrebbero scelto Winston Flower e come decoratore floreale il rinomato Jeff Leatham, che fra i suoi clienti annovera il Four Seasons e Madonna.
La colonna sonora delle nozze, riporta il sito Tmz, include alcune delle più famose canzoni di Michael Jackson, ma anche brani degli U2, di Aretha Franklin e degli Abba. A ormai poche ore dalle nozze sono arrivate, infine, le scuse di Ed Mezvinsky, il padre dello sposo: un ex deputato condannato nel 2003 per frode e uscito nella primavera del 2008 dal carcere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS