Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Barack Obama vorrebbe l'approvazione della Trans Pacific Partnership.

/AP/CAROLYN KASTER

(sda-ats)

Barack Obama premere per l'approvazione della Trans Pacific Partnership. In un editoriale sul Washington Post, il presidente americano chiede un via libera bipartisan perché "isolarci dall'economia globale ci isolerebbe dalle opportunità incredibili che questa offre".

"L'amministrazione sta lavorando con i leader del Congresso per un via libera bipartisan all'intesa, nella consapevolezza che più tempo trascorre, più difficile sarà far approvare il TTP. Il mondo è cambiato. Le regole stanno cambiando. Gli Stati Uniti, non la Cina, dovrebbero riscriverle", afferma Obama.

Se l'accordo non sarà approvato, i prodotti americani continueranno a dover fare i conti con dazi elevati e altre barriere commerciali nell'area. "Le aziende americane saranno meno competitive sui mercati asiatici" mette in evidenza Obama, precisando che se l'accordo non sarà approvato le imprese americane perderanno l'occasione di competere con le aziende di altri paesi sulla base di regole uguali per tutti".

"Capisco lo scetticismo sugli accordi commerciali, soprattutto nelle comunità in cui gli effetti dell'automazione e della globalizzazione si sono già fatti sentire in modo duro. Ma costruire muri per isolarci dall'economia globale ci isolerebbe dalle opportunità incredibili che questa offre".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS