Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente Barack Obama esorta i repubblicani alla Camera dei Rappresentati a votare "oggi" un progetto di legge per aiuti di emergenza agli stati colpiti dall'uragano Sandy e alle famiglie che hanno bisogno di aiuti "immediati".

Due mesi dopo il passaggio devastante dell'uragano Sandy, "nostri cittadini stanno ancora provando a rimettere insieme la loro vita. Nostri stati cercano ancora di ricostruire infrastrutture vitali", ha affermato Obama in una nota diffusa dalla Casa Bianca in cui ricorda inoltre di aver inviato al Congresso una "urgente richiesta di sostegno" a tali sforzi. "Il Senato ha approvato la richiesta con voto bipartisan, ma la Camera dei Rappresentanti si è rifiutata di agire", afferma ancora il presidente che ricordando che "quando le tragedie colpiscono gli americani, essi si uniscono" e pertanto sollecita "i repubblicani della Camera dei Rappresentanti a fare lo stesso".

Se il testo, che prevede aiuti per 60 miliardi di dollari, non sarà sottoposto al voto della Camera prima di domani, ultimo giorno utile prima dell'insediamento del nuovo Congresso nato dalle elezioni del 6 novembre scorso, dovrà ricominciare tutto il percorso, passando di nuovo all'esame sia del Senato che della Camera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS