Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Ci sono giovani fermati dalla polizia e fatti fuori senza motivo": Barack Obama torna sull'uso eccessivo della forza da parte della polizia (soprattutto nei confronti delle minoranze).

Parlando agli studenti, quasi tutti afroamericani, del Lehman college di New York, nel Bronx, Obama ha affermato: "Non c'è dubbio che le minoranze sono trattate diversamente: afroamericani, asiatici, latino. Questo non è giusto".

"Dopo la mia presidenza continuerò a lottare per la questione razziale e contro le diseguaglianze sociali, a partire dalle disparità di reddito", ha detto ancora Obama.

"Da Baltimora a Ferguson a New York ci sono comunità in cui i giovani non hanno abbastanza lavoro, non hanno opportunità. Le loro famiglie sono le più colpite dalla crisi. E molti si ritrovano in prigione per reati minori legati all'uso di stupefacenti o per episodi non violenti. Giovani che avrebbero bisogno non del carcere, ma di più scuole di un'istruzione di migliore qualità, e di maggiori servizi".

"È una nostra responsabilità che tutti i giovani siano sicuri, istruiti e preparati ad affrontare il futuro", ha aggiunto Obama, sottolineando come "la posta in gioco è alta: "Non serve solo celebrare principi come la giustizia è uguale per tutti o diritti per tutti. Siamo il paese più ricco della Terra, e abbiamo il dovere di combattere le diseguaglianze e di alleviare la condizione dei più disagiati".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS