Navigation

USA: ogni 80 minuti un veterano di guerra tenta suicidio

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2011 - 17:20
(Keystone-ATS)

Ogni 80 minuti, un veterano di guerra negli Stati Uniti tenta il suicidio, secondo quanto ha rivelato un nuovo studio compiuto su richiesta della Casa Bianca. Solo nel 2009, sono 1868 veterani delle guerre in Iraq o Afghanistan che hanno tentato di togliersi la vita.

Il rapporto, dal sinistro titolo "Perdendo la battaglia: la sfida dei suicidi tra i militari", ammonisce che "dal momento che molti soldati stanno tornando in patria dalla guerra, la questione deve essere affrontata con crescente urgenza".

Il dipartimento della difesa ha stabilito nel 2007 una linea telefonica dedicata ai problemi psicologici di questo genere e da allora ha gestito oltre 400'000 chiamate, salvando la vita ad almeno 14'000 persone, secondo i dati sito web del Centro per la salute mentale dei veterani.

Nel rapporto si identificano diversi campi in cui intervenire per cercare di contenere il fenomeno. Gli americani che hanno servito nelle forze armate sono l'uno per cento della popolazione totale, ma il numero dei suicidi tra gli ex militari rappresenta il 20 per cento del totale negli Stati Uniti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?