Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo degli Stati Uniti ha dato istruzioni alle compagnie aeree perché imbarchino i passeggeri dei sette Paesi colpiti dall'ordine esecutivo di Donald Trump.

KEYSTONE/SALVATORE DI NOLFI

(sda-ats)

Il governo degli Stati Uniti ha dato istruzioni alle compagnie aeree perché imbarchino i passeggeri dei sette Paesi colpiti dall'ordine esecutivo di Donald Trump e che è stato sospeso ieri temporaneamente a livello nazionale da un giudice federale.

Lo scrive il "New York Times", secondo cui la disposizione è stata data ieri sera alle compagnie nel corso di una conference call con le autorità competenti.

"Per il prossimo futuro, tutti i passeggeri con documenti di viaggio validi potranno volare su tutti i voli svizzeri verso gli Stati Uniti", ha fatto sapere la Swiss in una nota, seguita da Qatar Airways ed EgyptAir.

Secondo il dipartimento di Stato americano, dopo la firma dell'ordine esecutivo da parte di Trump venerdì scorso, sono stati revocati 60mila visti di ingresso negli Stati Uniti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS