Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 30 mila detenuti in California hanno dato il via a quello che potrebbe essere l'inizio del più grande sciopero della fame nella storia delle carceri americane. Perché sia dichiarato ufficialmente tale dalle autorità bisogna che duri almeno tre giorni. Ma gli ospiti di 20 delle 33 prigioni dello Stato Usa sembrano fare sul serio.

La protesta è stata organizzata da un gruppo di detenuti del Pelican Bay State Prison, vicino al confine con l'Oregon, contro le politiche di isolamento: si lamentano del fatto che la detenzione in isolamento sia a tempo indeterminato e in alcuni casi duri decenni, mentre per loro è necessario porre un limite di cinque anni.

Inoltre, sostengono la necessità di programmi di istruzione e riabilitazione, e il diritto di effettuare telefonate mensili. Intanto a partire dall'anno scorso le autorità carcerarie hanno studiato circa 400 casi di individui in isolamento, la metà dei quali sono stati reinseriti nella popolazione carcerarie normale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS